Daniele Biacchessi

10,25 Cronaca di una strage

L’orologio segna le 10,25.
Lo scoppio…. Il rumore assordante…..Il vuoto d’aria…….tutto schizza e si sbriciola…..le traversine dei binari si
divelgono …..
la sala d’aspetto di seconda classe
si sgretola………Il ristorante va in pezzi……le grida di aiuto….

Leggi ancora

Enzo Tortora, dalle luci del successo al buio del labirinto

L’intervista ritrovata
 Enzo Tortora, la tv e l’informazione spettacolo
Daniele Biacchessi, Intervista mai trascritta a Enzo Tortora su ruolo della tv e informazione spettacolo, Radio Regione Milano, Sold Out, 1983.

Leggi ancora

FAUSTO E IAIO Trentanni dopo

La stesura di questo libro ha richiesto un anno, abbiamo fatto del nostro meglio per riunire, oltre al materiale che ci è stato donato, gli articoli di giornale, i documenti giudiziari, il materiale fotografico. Abbiamo aperto la memoria e ci siamo fatti del male.

Leggi ancora

La fabbrica dei profumi

Nel luglio 1976,una nube si formò nel cielo di Seveso. Non era una delle solite nubi che preannunciano temporali d’estate.Portava veleno e lo spargeva in mezza Lombardia. C’era diossina,la più potente delle sostanze venefiche esistenti nella chimica.

Leggi ancora

Orazione civile per la resistenza

Cosa è accaduto in Italia tra l’8 settembre 1943 e il 25 aprile 1945? Una guerra civile oppure una guerra di Liberazione contro la dittatura fascista e l’occupazione tedesca? I termini sono importanti per definire l’esito della Storia.

Leggi ancora

UNA STELLA A CINQUE PUNTE

Una stella a cinque punte si basa su fatti, testimonianze, documenti giudiziari.
Storie così importanti non si possono narrare attraverso fiction, teoremi, tesi prestabilite.
Riassume sei anni di lavoro, per me iniziati la mattina del 20 maggio 1999, in via Salaria, a Roma.
Il giorno in cui le Brigate Rosse riappaiono dal buio del labirinto degli anni di piombo e uccidono il professor Massimo D’Antona.

Leggi ancora

ROBERTO FRANCESCHI Processo di Polizia

Milano. La sera del 23 gennaio 1973 agenti e funzionari di polizia sparano numerosi colpi di pistola davanti all’Università Bocconi dove è in programma un’assemblea. Viene ucciso lo studente Roberto Franceschi, vent’anni, e ferito l’operaio Roberto Piacentini, suo coetaneo.

Leggi ancora

WALTER TOBAGI Morte di un giornalista

Le 11,15.
Walter Tobagi si accascia sul marciapiede di via Andrea Salaino all’altezza del numero 12, la pioggia battente, le due gambe su una pozzanghera d’acqua, l’ombrello scivola sul fianco, la penna stilografica Parker cade dal taschino, una macchia rossa di sangue si allarga sulla giacca marrone.

Leggi ancora

PUNTO CONDOR. Ustica il processo.

27 giugno 1980, cade di venerdì. Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna. Sono le 17:30. Il caldo quasi non si sente, un forte temporale rinfresca l’aria, pioggia d’estate, nulla di più. I bocchettoni dell’aria condizionata raffreddano il salone dell’aeroporto. I taxi scaricano passeggeri con valigie e pacchi. Sembrano non avere fretta alcuna.

Leggi ancora

Fronte Zero

Noir inedito Copyright Daniele Biacchessi Siae Olaf (2004) Un gruppo di persone diviso in due nuclei restano gli ultimi neo brigatisti rimasti, dopo gli arresti e i blitz delle forze di polizia. I quattro decidono di uccidere l’ambasciatore americano in Italia. Un noir forte, dal ritmo incalzante, in perfetto stile Jean Patrick Manchette. Si tratta di un inedito mai pubblicato.

Leggi ancora

IL CASO SOFRI

La voce, lontana e metallica, giunge dalla radio di un equipaggio della squadra volante della polizia. “C’è un uomo ferito da colpi di pistola in via Cherubini” – dice concitato – “bisogna trasportarlo all’Ospedale San Carlo”. Alla Centrale chiedono spiegazioni, fatti, nomi. “E’ il commissario Luigi Calabresi, ferito da colpi di pistola, sta sanguinando dal capo, chiamate altre vetture, che arrivino subito, fate presto, non si può perdere un attimo”.

Leggi ancora

IL PAESE DELLA VERGOGNA

Trovati i colpevoli?
A che punto sono le indagini?
Sant’Anna di Stazzema,
Marzabotto,
Portella della Ginestra,
Piazza Fontana,
Piazza della Loggia,
Treno Italicus,
Stazione di Bologna?
Le stragi impunite dalla parte delle vittime.
L’Italia delle verità negate.
E ancora, com’era avere vent’anni, con le storie di Fausto e Iaio, Piero Bruno e dei cinque anarchici del Sud.
I delitti di mafia, con Peppino Impastato, Giorgio Ambrosoli, Falcone e Borsellino, don Puglisi, Libero Grassi.

Leggi ancora

L'AMBIENTE NEGATO

Diecimila chilometri attraverso l’Italia del dissesto e dello scempio ambientale e paesistico non sono solo un viaggio, sono soprattutto un angolo visuale, anzi, l’insieme di diversi punti di vista, accomunati da un unico comune denominatore, la volontà precisa di testimoniare sistematicamente allo scopo di non dimenticare.
Frana del Vajont, alluvione del Piemonte, colate di fango di Sarno e terremoto dell’Umbria e delle Marche sono le tappe più radicate nel dissesto idrogeologico del Belpaese.

Leggi ancora

TEATRO CIVILE. Nei luoghi della narrazione e dell'inchiesta.

Sono molti gli ospiti coinvolti in questo libro che ha per oggetto il teatro civile: Marco Paolini, Paolo Rossi, Ascanio Celestini, Marco Baliani, Giulio Cavalli, Renato Sarti, Roberta Biagiarelli, Sergio Ferrentino, Ulderico Pesce, Raja Marazzini, Patricia Zanco, Alessandro Langiu, Elena Guerrini, Saverio Tommasi, Gang, Modena City Ramblers, Cisco, Yo Yo Mundi, Gaetano Liguori, Giorgio Diritti, Marco Rovelli, Alessio Lega, Francesco Gherardi, Paolo Trotti, Marta Galli, e centinaia di cantastorie italiani. Daniele Biacchessi torna nei luoghi della memoria italiana, narra storie del passato e del presente.

Leggi ancora

Passione Reporter

Per non dimenticare:
Ilaria Alpi (Roma, 1961 – Mogadiscio, 1994),
Raffaele Ciriello (Venosa, 1959 – Ramallah, 2002), Maria Grazia Cutuli (Catania, 1962 – Kabul, 2001), Antonio Russo (Francavilla al Mare, 1960 – Tbilisi, 2000),
Enzo Baldoni (Città di Castello, 1948 – Najaf, 2004).

Leggi ancora

Un attimo vent'anni

Siete mai stati in una stazione d’agosto?. Il caldo che non da tregua, la confusione sotto le pensiline, gente in fila per un biglietto, qualcuno che perde il treno, altri che trovano la loro coincidenza, altri ancora che aspettano figli, nipoti, nonni, madri, parenti lontani. Taxi che attendono sotto il sole. Arrivi e partenze, sogni e speranze, voglia di mare e riposo. E’ l’immagine di una stazione d’agosto. Nulla è diverso alle 10,25 del 2 agosto 1980,a Bologna.

Leggi ancora

PER NON DIMENTICARE IL TEATRO CIVILE DI DANIELE BIACCHESSI

Quando gli amici dell’associazione Lokomotiva mi hanno chiesto di contribuire ai progetti per la costruzione di pozzi in Africa ho pensato ad un libro che potesse contenere tutti i testi di teatro scritti e portati in scena sui palchi italiani dal 2004 ad oggi.

Leggi ancora